Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 11 maggio 2024

11 maggio 2002 era l'ultimo scudetto conquistato dalla Lazio Femminile


Era stato un campionato durissimo, il Foroni Verona avversaria ostica, vincerà la Coppa Italia, ma nella formazione della Ruco Line Lazio c'era la storia del calcio femminile. 

Perchè la Lazio era la storia del calcio femminile già dai tempi di Carolina Morace. 

Quinto scudetto conquistato allo spareggio dell'Arena Garibaldi di Pisa ai calci di rigore. 

La squadra allora più titolata del calcio femminile italiano, l'anno dopo vincerà la quarta Coppa Italia, titoli che ancora non sono stati acquisiti, perchè nel 2015 la Lazio Women si limitò al titolo sportivo per l'iscrizione al campionato.

Bomber indiscussa Patrizia Panico, fantasista dal cuore biancoceleste Manuela Lattanzi, in porta Katarina Junkkari, c'era Monica Caprini oggi protagonista alla scrivania della promozione in A, Daniela Di Bari capitano e leader degli anni a venire che con Valentina Lanzieri centreranno due promozioni consecutive e rimarranno imbattute dal 2007 al 2009, ma non solo..

Adele Frollani, Selena Mazzantini, Tatiana Zorri, Tavalazzi, Volpi e anche l'allenatrice dell'Inter Rita Guarino.

Oggi la Lazio torna nella serie maggiore che le spetta di diritto. La data era quella giusta, profumava di storia e la storia non si cancella con la burocrazia.

Complimenti al mister Grassadonia, allo staff e a questo gruppo forte e unito. Ai tifosi che  hanno seguito le ragazze in casa e in trasferta e alla società che le ha supportate e ora dovrà programmare la prossima stagione, perchè il salto è difficilissimo e la differenza tra i due campionati è tanta. 

BENTORNATA IN A 

S.S. LAZIO WOMEN .. ora viene il difficile, ma sarà più bello combattere!






RAVENNA (3-5-2): Martinoli; Catalano, Tugnoli, Croin; Costantini, Diversi, Georgiou, Petralia, Mele; Lattanzio, Fancellu.
A disp.: Quercioli, Pignagnoli, Melis, Tengattini, Gallina, Campi, Ventura, Papaleo, Puntoni.
All.: Fausto Lorenzini.
LAZIO WOMEN (4-3-1-2): Guidi; Reyes, Mancuso, Eriksen, Göthberg; Castiello, Adami, Goldoni; Moraca; Hovmark, Visentin.
nel secondo tempo in campo Ferrandi, Pittaccio, Palombi, Colombo e Popadinova
A disp.: Fierro, Pezzotti, Kuenrath, Varriale, Proietti.
presenti anche Gomes, Giuliano, Falloni e Natalucci
All.: Gianluca Grassadonia.
Arbitro: Giuseppe Sassano (sez. Padova)
Assistenti: Marco Giannelli - Andrea Aureli
Serie B Femminile | 29ª giornata
Sabato 11 maggio 2024, San Zaccaria (Ra)
LA LAZIO HA VINTO IL CAMPIONATO ED E' PROMOSSA IN A

LA LAZIO TORNA IN SERIE A!!!!

sabato 30 settembre 2023

Esordio in casa col tris al Genoa, Lazio in testa


Fersini gremito per l'esordio casalingo delle ragazze di Grassadonia che hanno battuto il Genoa con reti di Goldoni, Moraca e Gomes. Ottima prova delle biancocelesti in divisa blu che hanno mostrato un bel gioco di squadra e grandi individualità. Compatte nella fase difensiva e veloci nelle ripartenze sono passate in vantaggio con un colpo di testa di Eleonora, raggiante e festeggiata nel dopo partita da tanti tifosi di ogni età, raddoppio di Giusy, ottima prova la sua sempre al centro del gioco e partita chiusa da Adriana Gomes implacabile. Ora  le ragazze sono attese dalla trasferta di Arezzo e subito dopo dagli ottavi di Coppa con l'Inter.

LAZIO WOMEN-GENOA 3-0


Marcatrici: 10` Goldoni, 57` Moraca, 61` Gomes




LAZIO WOMEN (4-3-1-2): Guidi; Pittaccio, Mancuso, Varriale, Gothberg; Kuenrath (65` Pezzotti), Eriksen (74` Ferrandi), Goldoni (86` Proietti); Moraca; Popadinova (74` Palombi), Gomes (65` Visentin).


A disp.: Fierro, Natalucci, Falloni, Giuliano.


All.: Gianluca Grassadonia





GENOA (4-3-3): Forcinella; Oliva, Parolo, Lucafò, Mele; Scuratti, Errico, Tardini (82` Campora); Acuti (46` Massa), Ferrato, Rigaglia (82` Costi).


A disp.: Repetti, Macera, Bettalli, Parodi, Rossi.


All.: Antonio Filippini




Arbitro: Leonardo Leorsini (sez. Terni)


Assistenti: Luigi Ferraro-Romualdo Piedipalumbo




Serie B Femminile | 2ª giornata


Sabato 30 settembre 2023, ore 15:00


Campo Mirko Fersini, Formello (RM)

domenica 17 settembre 2023

Buona la prima in campionato!




 

La Lazio passa  al Sinergy Stadium


Le biancocelesti passano in vantaggio nel secondo tempo con Popadinova, che in area di rigore colpisce di testa

 

su cross da calcio piazzato di Giusy Moraca e realizza.

 

La nazionale bulgara era andata a segno anche nel primo, dopo una splendida azione condotta da Goldoni (traversa) e Visentin,

 

ma la rete era sta annullata per fuorigioco.

Il prossimo impegno  domenica 1 ottobre (ore 15) Lazio Genoa

Rete: 73' Popadinova

HELLAS VERONA (4-3-3): Shore; Capucci, Meneghini, Ledri, Bursi (dall'86' Requirez);

 

Zanni, Sardu, Lotti (dal 77' Mancuso); Pasini (dal 77' Bison), Peretti (dal 61' Dallagiacoma), Rognoni

A disposizione: Valzolgher, Anghileri, Mariani, Kiamou, Corsi

Allenatore: Matteo Pachera

LAZIO (4-3-1-2): Guidi; Pittaccio, Mancuso, Varriale, Gotheberg; Kuenrath (dal 77' Colombo), Eriksen,

 

Goldoni; Moraca (dall'89' Proietti); Popadinova (dall'89' Palombi), Visentin (dal 60' Faria Gomes)

A disposizione: Fierro, Pezzotti, Ferrandi, Falloni, Giuliani

Allenatore: Gianluca Grassadonia

Arbitro: Lorenzo Garbo (Sez. AIA di Monza)

Assistenti: Paolo Roselli (Sez. AIA di Avellino), Giacomo Ielo (Sez. AIA di Pesaro)

NOTEAmmonite: Zanni, Mancuso (Lazio), Dallagiacoma. Espulsa: Capucci.