venerdì 30 maggio 2008

In visita a Rebibbia

Archiviata la bella promozione in serie A2 e prima di sciogliere le righe per le meritate vacanze, le ragazze della S.S. Lazio Calcio Femminile saluteranno i detenuti e gli agenti della Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Rebibbia a Roma. A tal scopo è stato organizzato un triangolare di calciotto, che andrà di scena mercoledì 11 giugno 2008 alle ore 13 presso uno dei campi all’interno della stessa Casa Circondariale di Rebibbia (Via Raffaele Majetti n. 70), diretta dal dott. Carmelo Cantone. Per la prima volta nella storia, dunque, una squadra di calcio femminile avrà la possibilità di giocare a Rebibbia contro una rappresentativa di detenuti ed un’altra di Polizia Penitenziaria. “Si tratta – ha spiegato il presidente della S.S. Lazio Calcio Femminile. Elisabetta Cortani – di un ulteriore tassello del nostro Progetto Aquilotte che si realizza”. Numerosi i personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo e della politica che aderiranno a questa iniziativa legata alla solidarietà e che, fra l’altro, sarà patrocinata dalla Commissione Sport del Comune di Roma, dall’Assessorato ai Servizi Sociali e allo Sport della Regione Lazio e dal Comitato Regionale Lazio della FIGC.

2 commenti:

  1. Ragazze oltre ad essere delle grandi campionesse di calcio siete delle grandi persone!Spero presto di vedervi!Un bacio!Vi voglio bene!Alex

    RispondiElimina
  2. Visita www-calciofemminile.blogspot.com

    RispondiElimina

comunità interattiva del blog della Lazio Femminile