martedì 19 maggio 2009

40 anni di gloria




Non poteva esserci riconoscimento più prestigioso per le ragazze della S.S. Lazio Calcio Femminile. Dopo aver festeggiato domenica a Fiumicino, in occasione dell’ultima giornata di serie A2 contro il Francavilla, la conclusione di una stagione caratterizzata dall’imbattibilità, le aquilotte hanno ottenuto, questa mattina in Campidoglio, il giusto tributo per essere state le artefici del ritorno in serie A - dopo 4 anni e nonostante due storiche retrocessioni - della società di calcio femminile che resta ancora la più titolata d’Italia.

Prima della premiazione, il sodalizio biancoceleste del calcio femminile ha annunciato che sarà l’Adidas il suo nuovo sponsor tecnico per la stagione 2009-2010 e ha delineato anche alcuni dei suoi prossimi impegni, fra i quali il programma della celebrazione del quarantennale. Per celebrare i suoi primi 40 anni di storia, che neanche a farlo apposta coincidono con il ritorno in serie A, e allo stesso tempo per portare avanti il “Progetto Aquilotte” rivolto al sociale, la Lazio Femminile sta organizzando - fra i diversi eventi che si svolgeranno quest’anno - un quadrangolare di beneficenza, che dovrebbe andare di scena a metà giugno. Oltre alle ragazze, vi prenderanno parte l’Aquila maschile (che ha vinto il campionato d’Eccellenza), un team Primavera di serie A e la squadra “S.S. Lazio: il cuore delle aquile”: il ricavato andrà alla casa circondariale dell’Aquila per la ricostruzione post terremoto. A settembre, invece, in collaborazione con la S.S. Lazio Paralimpica, si terrà (probabilmente allo Stadio dei Marmi) una festa di fine estate, con la quale si regalerà una giornata di calcio a bimbi abili e diversamente abili, allenati per l’occasione dalle ragazze della S.S. Lazio Calcio Femminile.

A fare gli onori di casa è stato il delegato allo sport del Comune di Roma Alessandro COCHI, che ha anche rappresentato il Sindaco Alemanno, assente perché fuori città. “Sono onorato – ha detto Cochi – di ricevere in Campidoglio la squadra più titolata del calcio femminile, che rappresenta l’orgoglio della città di Roma e che è finalmente tornata ad occupare il posto che storicamente le compete”.

Accanto al delegato allo sport, anche il capogruppo PDL al Consiglio Comunale di Roma Dario ROSSIN, il presidente di Lazio in Campidoglio Antongiulio PELONZI, il segretario generale della Divisione Calcio Femminile della FIGC Patrizia RECANDIO, la campionessa del calcio femminile Patrizia PANICO, il presidente generale della S.S. Lazio Antonio BUCCIONI, il presidente della S.S. Lazio Calcio Claudio LOTITO e il team manager della SS Lazio Calcio Maurizio MANZINI. E proprio quest’ultimo, come già annunciato ieri, ha portato con sé la Coppa Italia appena conquistata.

“Sono molto contenta di come è andata oggi – ha dichiarato il presidente della S.S. Lazio Calcio Femminile Elisabetta Cortani – e sono orgogliosa del messaggio di unione, pace e grande lazialità lanciato a tutto il mondo biancoceleste dal presidente Lotito, proprio durante i festeggiamenti per la nostra promozione. Dobbiamo ora continuare su questa strada per far sì che la Lazio continui ad essere una grande famiglia. E proprio per questo la squadra del calcio femminile al gran completo sarà domani sera all’Olimpico, invitata dallo stesso Lotito”.

A parte quello del calcio maschile, non sono mancati in Campidoglio nemmeno alcuni presidenti di altre società laziali – del basket Simone Santi, della Paralimpica Carlo Lavezzari, della pallavolo Giorgio D’Arpino, del ciclismo Franco Anzidei, del motociclismo Mario Notari, del paracadutismo Carmine Della Corte, dell’hockey Francesco Rossi, degli scacchi Paolo Lenzi, del bowling Martino Pota -, alcuni altri esponenti delle discipline sportive facenti capo alla S.S. Lazio, tra cui il capitano e il vice capitano della pallanuoto maschile di serie A1 Claudio Sebastianutti e Diego Latini, il segretario generale della S.S. Lazio Andrea Penza, la madrina biancoceleste Patrizia Nostini, i gemelli Maestrelli e l’ex portiere del calcio Michelangelo Sulfaro.

2 commenti:

  1. ...c'erano anche due rappresentanti della S.S.LAZIO ATLETICA LEGGERA....
    Complimenti, bellissima e riuscitissima manifestazione

    RispondiElimina

comunità interattiva del blog della Lazio Femminile