venerdì 7 agosto 2009

Caramia: "Un sogno che si avvera"

da calcioinrosa

INTERVISTA A MARIA CARAMIA, NEO ACQUISTO DELLA LAZIO

E' raggiante il fenomeno del Sud Maria Caramia, dopo la firma con la Lazio calcio femminile, squadra neo promossa in serie A: "E' la realizzazione di un sogno" - afferma sorridente e soddisfatta. A 27 anni è nel pieno della sua maturazione calcistica e dopo due stagioni da protagonista in A2 con la maglia del Francavilla è pronta a dare il meglio di sè anche nella categoria piu' alta del calcio femminile italiano.




La chiamata della Lazio arriva dopo diverse richieste da parte di società di serie A che Maria finora ha sempre rifiutato. "Sento che la Lazio è la squadra giusta per me. Finora avevo sempre rifiutato le offerte giunte da squadre di A ma stavolta è stato diverso. La Lazio l'ho incontrato lo scorso anno come avversaria e mi ha subito fatto una bellissima impressione, sia a livello di ambiente che societario. Poi ho conosciuto la Presidente Elisabetta Cortani e non ho avuto piu' dubbi; vado a giocare nella squadra piu' titolata d'Italia e questo mi riempie di orgoglio. L'anno scorso durante la Italy Womens' Cup giocata con la maglia della Torres, ho stretto una bella amicizia con il portiere della Lazio Mimma Fazio e lei mi ha sempre parlato bene della sua società."

Da anni Maria dà spettacolo sui campi di calcio e nelle ultime tre stagioni si è affermata anche a livello nazionale grazie alle 3 stagioni con il Francavilla, in cui ha vinto un campionato di B e ha ottenuto ottimi piazzamenti in A2: "Se ora sono alla Lazio - prosegue il fenomeno - è ovvio che lo devo anche alla visibilità ottenuta con il Francavilla in questi 3 anni; rimarrò sempre legata a questa società perchè mi ha dato tanto e il mio cuore rimarrà in quello spogliatoio dove non lascio semplici compagne di squadre, me delle vere amiche che ovviamente continuerò sempre a sentire nonostante la distanza."

Chi la conosce afferma che la qualità migliore di Maria è l'umiltà ed anche ai microfoni di calcioinrosa la campionessa tarantina non si smentisce quando le viene chiesto che stagione si aspetta: "Mi auguro e spero di far bene ma non voglio far proclami o promesse. Vengo da una stagione non felicissima a Francavilla e soffro ancora di una pubalgia che mi tormenta da ormai un anno; prima di pensare a ciò che potrò fare devo pensare a riprendermi completamente. Non so cosa mi aspetta, però so che lavorerò duro come sempre e che rimarrò la ragazza umile che tutti conoscono. Giocare nella Lazio è un onore ma non mi farà montare la testa, del resto pur sapendo di avere grosse qualità, sono conscia che nella vita come nel calcio si và avanti solo lavorando seriamente e usando la testa."

Il futuro è un mistero ma Maria è una certezza: sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista umano, la Lazio ha messo a segno un grande colpo e quindi un grosso in bocca al lupo a Maria e complimenti alla Presidente Cortani per l'acquisto del fenomeno del sud.

Nessun commento:

Posta un commento

comunità interattiva del blog della Lazio Femminile